cookies

Manuale MSD > Malattie gastrointestinali

3. MALATTIE GASTROINTESTINALI

20. PATOLOGIE ESOFAGEE

(V. anche Anomalie gastrointestinali nel Cap. 261; per la sclerodermia v. Sclerosi sistemica nel Cap. 50.)

ERNIA IATALE

Protrusione dello stomaco al di sopra del diaframma.

Sommario:

Eziologia e anatomia patologica
Sintomi e segni
Diagnosi e terapia


Eziologia e anatomia patologica

L'eziologia è solitamente sconosciuta, ma l'ernia iatale può rappresentare un'anomalia congenita o essere secondaria a un trauma. Nell'ernia iatale da scivolamento, la giunzione gastroesofagea e una porzione dello stomaco si trovano al di sopra del diaframma. Un lato dello stomaco erniato è coperto dal peritoneo. Nell'ernia iatale paraesofagea, la giunzione gastroesofagea si trova nella sua normale posizione, ma una parte dello stomaco è risalita, lateralmente all'esofago.

Sintomi e segni

L'ernia iatale da scivolamento è abbastanza comune e può essere osservata radiologicamente in > 40% della popolazione. La maggior parte dei pazienti è asintomatica, ma alcuni possono lamentare dolore toracico. Nonostante in alcuni casi si verifichi un RGE, non è certo se l'ernia ne rappresenti la causa perché un reflusso può essere presente anche in pazienti senza ernia iatale dimostrabile agli esami radiologici. Un'ernia iatale paraesofagea generalmente è asintomatica ma, diversamente dalle ernie iatali da scivolamento, si può incarcerare e strangolare. Con entrambi i tipi di ernia iatale si possono verificare emorragie GI occulte o massive.

Diagnosi e terapia

Gli esami rx, di solito, dimostrano, con facilità, l'ernia iatale. Può essere necessario applicare una vigorosa compressione addominale per evidenziare un'ernia iatale da scivolamento, che di solito non necessita di alcuna terapia specifica, anche se si deve trattare il RGE eventualmente associato. L'ernia paraesofagea deve essere ridotta chirurgicamente per il rischio di strozzamento.