cookies

Manuale MSD > Malattie dell'apparato cardiovascolare

16. MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE

210. NEOPLASIE CARDIACHE

TUMORI CARDIACI MALIGNI

I tumori cardiaci maligni si verificano prevalentemente nei bambini e possono originare da ciascuno dei vari tessuti del cuore. Dei sarcomi cardiaci, i più comuni tumori cardiaci maligni, il 30% sono angiosarcomi, che originano soprattutto dalle sezioni destre. Altri sarcomi cardiaci comprendono i fibrosarcomi, i rabdomiosarcomi e i liposarcomi.

I sintomi possono comprendere l'improvvisa comparsa di scompenso cardiaco; il rapido accumulo di liquido pericardico emorragico, spesso con tamponamento e diversi tipi di aritmie o di blocco cardiaco. Rispetto ai tumori cardiaci benigni, quelli maligni comportano un deterioramento delle condizioni generali più acuto e più rapido e possono metastatizzare al midolo spinale, ai tessuti molli circostanti e agli organi principali. La prognosi è infausta e il trattamento è solitamente palliativo (radioterapia, chemioterapia, trattamento delle complicanze).

Metastasi cardiache: i tumori maligni, quali carcinomi, sarcomi, leucemie e tumori reticoloendoteliali, possono metastatizzare al cuore e interessare qualsiasi tessuto cardiaco. I carcinomi polmonari e mammari invadono spesso il cuore. I melanomi maligni hanno un'incidenza fra le più alte di metastasi cardiache. Il sospetto di un tumore cardiaco secondario è suggerito dalla comparsa improvvisa di cardiomegalia, da modificazioni inconsuete del profilo del cuore alla rx del torace, da tamponamento cardiaco, aritmie o scompenso cardiaco apparentemente senza causa. La terapia è palliativa, come per le neoplasie primitive.

Error processing SSI file
  
  •   
  • CORP-1187907-0000-MSD-W-07/2018
  •   
  •   
  •   
  •   
  • Privacy
  • Termini e condizioni