Hero image

Malattie croniche non trasmissibili

C’è ancora molto da fare nella ricerca sulle malattie croniche non trasmissibili: ci impegniamo perché ogni piccolo traguardo scientifico possa rappresentare un grande passo avanti nel miglioramento della Qualità di Vita dei Pazienti.

Il nostro lavoro per il Diabete

3,5 mln

persone con diabete di tipo 2 in Italia

2/3

persone anziane con diabete di tipo 2 in Italia

9,3%

prevalenza del diabete in Europa entro il 2060

L’impatto del diabete in Italia

  • Si stima che nel 2019 la prevalenza del diabete in Italia fosse pari a 6,2% (Osservatorio ARNO Diabete), valore quasi doppio rispetto ai primi anni 2000.
  • Il Diabete è una delle malattie cronico-degenerative più diffuse nella popolazione con implicazioni sanitarie e sociali di grande rilevanza.
  • La maggior parte della spesa associata alla patologia diabetica è determinata dal trattamento delle complicanze.
  • Si stima che in Italia ogni paziente diabetico sia associato ad una spesa complessiva annua pari a  € 2.738. I costi medi aumentano progressivamente con l’aumentare dell’età, passando da circa € 1.500 nella fascia giovanile, ai quasi € 3.400 negli ultra 80enni.

L’impegno di MSD

MSD è in prima linea nella lotta al diabete di tipo 2 sviluppando e commercializzando importanti e innovative opzioni terapeutiche come per esempio la prima molecola approvata, appartenente alla classe dei farmaci orali, denominati DPP-4 inibitori che agiscono attraverso il sistema delle incretine.

Si stima che in Italia, tra il 2000 e il 2019, siano aumentate di 1 milione e 360 mila le persone con diabete, un fenomeno da collegare non solo all’invecchiamento della popolazione ma a più fattori come la sedentarietà, l’obesità e la scarsa attenzione agli stili di vita. Considerando la mortalità, il diabete rappresenta complessivamente la 9a causa di morte in tutto il mondo.

L’impegno di MSD nella lotta al diabete è continuo attraverso la ricerca e lo sviluppo di nuove molecole che possano aiutare i pazienti a migliorare il controllo della malattia e delle sue complicanze e la loro qualità di vita.

In questa direzione si colloca la recente introduzione sul mercato di una nuova molecola appartenente alla classe degli inibitori di SGLT2 (cotrasportatore sodio-glucosio di tipo 2), una innovativa classe di farmaci antidiabetici, che migliorano il controllo della glicemia nei pazienti con diabete di tipo 2 con un meccanismo d’azione del tutto indipendente dall’insulina perché inibiscono il riassorbimento del glucosio a livello renale e riducono la soglia renale di escrezione del glucosio.


Riferimenti Bibliografici
  1. Diabetes Monitor Journal: 14 th Italian Diabetes Barometer Report 2021, page 50
  2. Diabetes Monitor Journal: 14 th Italian Diabetes Barometer Report 2021, page 56
  3. Diabetes Monitor Journal: 14 th Italian Diabetes Barometer Report 2021, page 58
  4. La gestione value-based della persona con diabete attraverso l’utilizzo di strumenti di monitoraggio innovativi, page 6
  5. La gestione value-based della persona con diabete attraverso l’utilizzo di strumenti di monitoraggio innovativi, page 9



Ipertensione Polmonare

Siamo impegnati anche sul fronte delle malattie rare per continuare a rendere disponibili innovazioni terapeutiche per prolungare e migliorare la Vita delle Persone che, in tutto il mondo, convivono con una diagnosi di Ipertensione Polmonare. Vogliamo inoltre, grazie al potere dell’informazione, contribuire ad aumentare la conoscenza di questa patologia a favore di una diagnosi precoce e invio tempestivo ai centri di riferimento.

L’Ipertensione Polmonare è una malattia rara ed estremamente invalidante, è causata da un aumento della pressione nel circolo polmonare.  

I sintomi sono troppo generici e frequentemente la diagnosi viene fatta tardivamente quando il paziente è fortemente limitato nelle sue attività quotidiane. I pazienti lamentano difficoltà respiratorie, stanchezza e ritenzione di liquidi.

L’Ipertensione Polmonare è quindi la malattia dei paradossi: i pazienti sono troppo pochi - circa tremila in Italia - per venire intercettati da medici non esperti, le terapie ci sono ma non iniziano tempestivamente. E’ una malattia rara e per questo ‘orfana di diagnosi’ e spesso i pazienti non vengono ascoltati quando riferiscono i sintomi.

E così la ‘fame d’aria’ diventa tale da non rendere possibile nemmeno fare un passo, figurarsi salire una scala. Se non si interviene con una diagnosi precoce ed il referral ai centri di riferimento, il destino di chi ne è affetto può essere fatale e l’ultima chance resta il trapianto di polmoni o cuore e polmoni.

I test utilizzati per la diagnosi di Ipertensione Polmonare richiedono un approccio specialistico e multidisciplinare, occorre quindi inviare i pazienti ai Centri di Riferimento che hanno la possibilità di seguire questo iter diagnostico e trattare la patologia attraverso le terapie  specifiche.

L' Ipertensione Polmonare (IP) è classificabile in 5 gruppi, la PAH (Ipertensione Arteriosa Polmonare) e la CTEPH (Ipertensione Polmonare Cronica Tromboembolica) sono gli unici 2 gruppi per i quali esistono dei trattamenti farmacologici e non.


La ricerca

Negli ultimi anni l’introduzione di farmaci innovativi ha permesso alle persone che soffrono di questa patologia di migliorare la loro qualità di vita e di allungare la sopravvivenza.

Dal 2016 MSD è impegnata a sostegno dei pazienti con Ipertensione Polmonare grazie a Riociguat, il primo di una nuova classe di farmaci che rappresenta un’innovativa opzione terapeutica per migliorare la qualità di vita e allungare la sopravvivenza dei pazienti affetti da  questa patologia nelle sue due forme note come Ipertensione Polmonare Tromboembolica Cronica (CTEPH) e Ipertensione Arteriosa Polmonare (PAH).

Attraverso la ricerca MSD è inoltre impegnata nello sviluppo di nuove molecole per il trattamento di questa patologia.


Le nostre campagne

Campagne

Il giro d’Italia in tante storie, storie che lasciano #acortodifiato

Oggi, 5 maggio, si celebra la Giornata Mondiale dell’Ipertensione Polmonare, una malattia rara “orfana di diagnosi” ma non di terapia poiché, negli anni, la Ricerca ha messo a punto opzioni terapeutiche e tecniche di cura sempre più innovative. Nonostante ciò, la diagnosi di ipertensione polmonare può, ancora oggi, giungere dopo un percorso lungo e difficile tra sintomi ignorati, diagnosi sbagliate e cure improvvisate.

Scopri di più

Next: Il giro d’Italia in tante storie, storie che lasciano #acortodifiato

Campagne

spingersioltre.it, il sito dedicato al Diabete di tipo 2

Nasce www.spingersioltre.it, il sito di MSD Italia interamente dedicato al Diabete di tipo 2. Spingersi oltre la disinformazione, le fakenews e la poca consapevolezza. Per tenere i riflettori accesi su una patologia cronica che non vede arrestare la sua corsa.

Scopri di più

Next: spingersioltre.it, il sito dedicato al Diabete di tipo 2

Campagne

Il giro d’Italia in tante storie, storie che lasciano #acortodifiato

Oggi, 5 maggio, si celebra la Giornata Mondiale dell’Ipertensione Polmonare, una malattia rara “orfana di diagnosi” ma non di terapia poiché, negli anni, la Ricerca ha messo a punto opzioni terapeutiche e tecniche di cura sempre più innovative. Nonostante ciò, la diagnosi di ipertensione polmonare può, ancora oggi, giungere dopo un percorso lungo e difficile tra sintomi ignorati, diagnosi sbagliate e cure improvvisate.

Scopri di più

Next: Il giro d’Italia in tante storie, storie che lasciano #acortodifiato

Campagne

spingersioltre.it, il sito dedicato al Diabete di tipo 2

Nasce www.spingersioltre.it, il sito di MSD Italia interamente dedicato al Diabete di tipo 2. Spingersi oltre la disinformazione, le fakenews e la poca consapevolezza. Per tenere i riflettori accesi su una patologia cronica che non vede arrestare la sua corsa.

Scopri di più

Next: spingersioltre.it, il sito dedicato al Diabete di tipo 2

Previous
Next


Next